News

sagra castagna 2023

SAGRA della CASTAGNA a CETRELLA

Che bella giornata!! Sono le tre semplici parole più frequentemente pronunciate ed ascoltate tra la moltitudine di concittadini isolani che hanno preso parte domenica 19 u.s. alla XVIII edizione della Sagra della Castagna. Bella in tutti i sensi; a cominciare dalle condizioni meteo; il sole si è fatto desiderare ma la temperatura estremamente mite era l’ideale per godere, a novembre inoltrato, di una giornata all’aperto immersi nella natura più autentica e suggestiva della Valletta e circondati da uno straordinario paesaggio con la penisola sorrentina e il golfo di Salerno, ravvicinati e nitidi come raramente in questi periodi. Bella perché la Sagra si è proposta nella sua autentica essenza: una festa per gli isolani che si ritrovano insieme a conclusione di una intensa stagione di lavoro che priva di quel vicendevole rapporto umano più che necessario in una comunità piccola ed “isolata” come la nostra. Bella perché alla festa hanno partecipato le famiglie finalmente riunite, i nostri ragazzi e i nostri amici a quattro zampe. Bella perché non è mancato il momento dedicato all’anima, di raccoglimento, ringraziamento e preghiera con la celebrazione della Santa Messa e ancora un altro momento dedicato ai nostri Amici meno fortunati con una estrazione a premi il cui ricavato è interamente devoluto alle Associazioni isolane che si dedicano a loro. Bella perché per molti l’evento è stato occasione per una visita a Casa Mackenzie, emblema e orgoglio dell’Associazione. Bella perché il contesto è stato allietato da un mix musicale di sottofondo; i più piccoli sono stati coinvolti nei giochi predisposti per loro; gli Amici hanno riproposto la tradizionale offerta gastronomica con salsiccia e friarielli o patatine e poi, la regina della festa, castagne a volontà, quelle che farcivano l’origine saporito panettone o semplicemente quelle arrostite al momento e ancora il crostino spalmato con un “filo” dello straordinario olio prodotto con olive isolane, il vinello locale ed il caffè. Bella perché è stata una giornata “speciale”, trascorsa in serenità ed armonia con l’entusiasmo e l’allegria necessari. Ci si è proprio divertiti!! Gli Amici ringraziano indistintamente tutti coloro che con il loro aiuto e supporto, hanno contribuito alla sua realizzazione; l’Amministrazione di Anacapri che ha concesso il proprio patrocinio oltre che supportato tangibilmente e Sacmif Engineering srl che come di consueto ha assicurato agli ospiti il “passaggio” in seggiovia; e poi Capri Outdoors, Underground Family, l’Associazione “L’oro di Capri”, la Enoteca Segreta di Enzo Pollio con il caffè Kimbo, Solaro Gin di Lorenzo Fornari, la “Bottega della Carne” di Francesco De Martino; la “Alimentari Su Capri”. Arrivederci alla prossima diciannovesima edizione. Gli “Amici di Cetrella”

COMUNICATO

Le temperature particolarmente elevate che da qualche anno caratterizzano le nostre stagioni estive e che favoriscono la possibilità del verificarsi di incendi boschivi, richiedono da parte di tutti la massima attenzione, atteggiamenti e comportamenti accorti e circostanziati, sensibilità e rapidità di percezione e segnalazione di indizi di pericolo.
Per quanto riguarda la nostra isola, sappiamo bene quanto sia delicato e fragile il suo territorio, quali e quante siano le difficoltà per raggiungere molte zone di esso in caso di incendi; ancora maggiore pertanto deve essere il corretto e responsabile comportamento di ciascuno che in prima persona, deve sentirsi impegnato nell’azione costante di attenzione, controllo, vigilanza, contrasto.
E’ bene ricordare che la sciagurata mano dell’uomo è all’origine della quasi totalità degli incendi boschivi.
Gli “Amici di Cetrella” fanno appello alla sensibilità e al senso di responsabilità di ciascuno che frequenta la Valletta come qualsiasi altro luogo dell’isola, e raccomandano di astenersi da balorde, stupide, inutili e pericolose iniziative dagli sviluppi assolutamente imprevedibili e incontrollabili e di segnalare immediatamente anche soltanto episodi ed atteggiamenti sospetti.

Gli “Amici di Cetrella”

COMUNICATO ORARI APERTURA CASA MACKENZIE

Fino a tutto il prossimo mese di settembre, ogni mercoledì e sabato dalle ore 10,00 alle ore 17,00 e ogni domenica dalle ore 10,00 alle 13,00 casa Mackenzie a Cetrella sarà aperta al pubblico; vi provvederà un gruppo di “Amici” volontari che assisteranno gli ospiti durante la visita.

Sempre a Cetrella, nei medesimi giorni e nelle stesse ore sarà aperto al pubblico l’Eremo e la chiesetta di Santa Maria.

Per la stagione estiva quindi la Valletta rappresenterà a pieno titolo un ulteriore asset dell’offerta turistica dell’isola; dopo un percorso nella natura, la “scoperta” per molti e la “riscoperta” per tanti di un luogo di incomparabile fascino e bellezza per un momento di pace e serenità, diverso e lontano dall’abituale vivere della realtà isolana godendo di incomparabili e spettacolari vedute panoramiche.

Gli “Amici di Cetrella”

Anacapri 03 luglio 2023

 

Una gran bella giornata quella di domenica 16 ottobre, nella Valletta di Cetrella per la XVII Sagra della Castagna! Di quelle che ricordano con piacere sia gli “Amici” che si sono adoperati per organizzarla sia quanti vi hanno preso parte.

Cielo azzurro, sole splendente, temperatura primaverile, tantissimi concittadini che hanno partecipato alla festa e in un contesto magico, sempre esclusivo e coinvolgente, hanno trascorso con entusiasmo ed allegria qualche ora insieme in un clima di serenità ed armonia. Niente di meglio di una giornata del genere per ritrovarsi, rivedersi, riunirsi e recuperare quel senso unificante di comunità che una stagione di intenso lavoro inevitabilmente attenua.

Allietati dalla musica di sottofondo curata dalla Underground Family con Alessandro D’Ambrosio e Filippo Scoppa alla consolle, c’è stato spazio per tutti: per i più piccoli e i più giovani che, mai stanchi, hanno letteralmente preso d’assalto i giochi che hanno preparato per loro i carissimi Amici di “Capri Outdoors; per coloro che hanno profittato dell’occasione per una visita a Casa Makenzie, emblema e orgoglio dell’Associazione; per coloro che hanno dedicato un momento allo spirito visitando l’eremo di Santa Maria e partecipando alla Santa Messa delle 12,00 celebrata dal nostro don Massimo; per coloro che hanno semplicemente trascorso il tempo sdraiati al sole in armonia con la natura.

Pur con un percorso gastronomico ridotto per la mancanza dei gustosi panini con salsicce e friarielli cui eravamo abituati e a cui in molti hanno sopperito portando con sé panini e manicaretti altrettanto gustosi, come sempre apprezzato lo snack  proposto dagli Amici, con la castagna, regina della festa, quelle che farcivano il panettone o semplicemente quelle arrostite al momento; e poi crostino spalmato con un “filo” dello straordinario olio prodotto dagli Amici dell’Oro di Capri, vinello nostrano e bevute.

Spazio anche per Amici altrettanto cari dell’Anffas di Capri e della Croce Azzurra alle quali è destinato il ricavato di una raccolta organizzata specificamente per loro.

A conclusione di una di quelle giornate che una serie di circostanze tutte favorevoli, rende indimenticabile, gli Amici ringraziano indistintamente tutti coloro che con il loro aiuto e supporto, hanno contribuito alla sua realizzazione: in primis l’Amministrazione di Anacapri che ci ha concesso il proprio patrocinio oltre che supportarci tangibilmente e Sacmif Engineering srl che come di consueto ha assicurato agli ospiti il “passaggio” in seggiovia; e poi Enoteca Segreta di Enzo Pollio, Solaro Gin di Lorenzo Fornari e Caffe’ Kimbo.

Arrivederci al prossimo anno per la diciottesima edizione.

Gli “Amici di Cetrella”

Ancora una volta, nostro malgrado siamo costretti a rinunciare alla Via Crucis a Cetrella. Dopo due anni di interruzione causa Covid, anche quale segnale di ritorno alla normalità, era nostra intenzione riprendere la tradizionale iniziativa dell’Associazione. Abbiamo poi riconsiderato la cosa e deciso di soprassedere; questa volta per le condizioni di degrado e pericolo in cui versa il percorso da Anacapri alla Valletta, lungo il quale si snoda la marcia verso Cetrella. Abbiamo ritenuto non fosse il caso mettere a rischio l’incolumità dei concittadini e in particolare di coloro in età più avanzata che numerosi prendono parte all’evento.

Gli “Amici di Cetrella”

Anacapri 06/24/2022

Condividi con noi l’emozione di salire a Cetrella in ricordo delle donne vittime di violenza.

Indossa qualcosa di rosso e vieni in Valletta.

DOMENICA 5 DICEMBRE

partenza da Piazza Vittoria in Anacapri ore 9.30

SANTA MESSA ore 11.30

L’evento si svolgerà nel rispetto delle norme sanitarie vigenti

—————————————————————-

19 febbraio 2022

Castagni, lecci e roverelle (querce) sono le prime nuove piante messe a dimora per rimboschire l’area nei dintorni di Casa Mackenzie a Cetrella.

E’ l’iniziale entusiasmante risultato di un progetto proposto, gestito e condotto in prima persona dagli Amici: Marco Cariddi, Diogene Russo e Vincenzo Testa.

Dopo qualche mese dalla raccolta sul posto dei semi e la germinazione in un semensaio, predisposto in una piccola specifica area in Valletta, si è iniziata la fase di trapianto e successiva coltivazione in terra delle giovani piantine.

La Valletta sarà sempre più “verde”.

—————————————————————

L’allarme lanciato dalla Protezione Civile per le temperature particolarmente elevate che si prevedono per i prossimi giorni e probabilmente fino al termine del mese di agosto, richiedono la massima collaborazione e cautela da parte di tutti.

Sappiamo bene quanto sia delicato e fragile il territorio della nostra isola e quali e quante siano le difficoltà per raggiungere molte zone di esso in caso di incendi;  ancora maggiore pertanto in questo periodo, deve essere il corretto e responsabile comportamento di ciascuno che in prima persona, deve sentirsi impegnato nell’azione costante di attenzione, controllo e vigilanza.

E’ bene ricordare che la sciagurata mano dell’uomo è all’origine della quasi totalità degli incendi boschivi.

Gli “Amici di Cetrella” fanno appello alla sensibilità e al senso di responsabilità di ciascuno che frequenta la Valletta come qualsiasi altro luogo dell’isola, e raccomandano di segnalare immediatamente anche soltanto episodi ed atteggiamenti sospetti e di astenersi da balorde, stupide, inutili e pericolose iniziative dagli sviluppi assolutamente imprevedibili e incontrollabili.

Nell’ambito di un progetto avviato fin dal 2018 dalla Amministrazione di Anacapri in adesione ad un programma unico regionale, volto a rendere più sicuro e protetto il territorio comunale con un sistema di prima e fondamentale emergenza per le persone colte da un arresto cardiaco improvviso, mediante il posizionamento in punti strategici di apparecchi defibrillatori semiautomatici esterni (DAE), oggi giovedì 15 luglio l’Associazione ha ricevuto dal Comune un dispositivo di ultima generazione che i Soci hanno provveduto ad installare in Valletta a Cetrella sulla muratura del porticato esterno del piccolo fabbricato di proprietà comunale affidato alle cure dell’Associazione e ad apporre le opportune segnalazioni per individuarne l’esatta posizione. Facilmente raggiungibile, il dispositivo servirà l’intera area di Cetrella e il vicino Eremo di Santa Maria e in caso di bisogno, sarà utilizzabile da parte di tutti coloro che ne conoscono il corretto funzionamento; in proposito alcuni Soci e addetti alla custodia dell’Eremo, frequenteranno un corso di addestramento che avrà luogo a breve.

Alcuni Soci hanno partecipato ad un corso di addestramento e sono stati abilitati all’uso del defribrillatore.

L’iniziativa sollecitata dall’Associazione, contribuirà a rendere Cetrella un’area godibile per la sua bellezza ed unicità ma anche più sicura.

La vitale importanza di disporre dell’apparecchio sempre in perfetto stato, richiede da parte di tutti, la sensibilità e il senso civico necessario per evitare che una iniziativa di fondamentale importanza per la tutela e salvaguardia della vita umana in un luogo comunque isolato, sia soggetta ad abusi e vandalismi.

L’Associazione, l’intera comunità e tutti coloro che frequentano Cetrella, manifestano il proprio apprezzamento e ringraziano l’Amministrazione per l’atteso e utilissimo “dono”.

—————————————————————-

Il defibrillatore semiautomatico esterno (DAE) è un’apparecchiatura di prima e fondamentale emergenza per le persone colte da un arresto cardiaco improvviso; un dispositivo in grado di salvare la vita umana.

È a disposizione per chiunque ne dovesse avere necessità ma va utilizzato esclusivamente da persone che ne conoscono la procedura di impiego.

È di vitale importanza che sia sempre in perfetto stato e pertanto deve essere rimosso dalla custodia solamente in caso di effettiva necessità.

Si fa appello alla sensibilità e al senso civico di ciascuno per evitare ed impedire inconsulti e stupidi abusi, bravate e atti di vandalismo a danno dell’apparecchio azioni del genere saranno comunque oggetto di formale e circostanziata denuncia alle Autorità competenti.

Gli “Amici di Cetrella”

————————————————————

Tra i personaggi presenti a Capri questo fine settimana c’é stato anche Massimiliano Ossini, volto noto televisivo che ha girato Capri in lungo e in largo mostrando l’altro volto dell’isola. L’anima ambientalista di Ossini che ha diretto diversi programmi televisivi naturalisti, e tra questi “Linea Bianca”. Ossini dopo aver girato per Uno Mattina su Rai 1 un servizio su Capri che andrà in onda la prossima settimana in uno speciale dal titolo “la montagna e bellezza”, il giornalista scalatore ha voluto poi vivere lui stesso l’altro aspetto di Capri meno mondano che è fatto non solo di piazzetta e movida ma anche di straordinarie arrampicate sulle pareti rocciose che dalle coste marine arrivano fino ai 600 metri di altezza a Monte Solaro.

Ossini insieme al gruppo di soci ambientalisti degli “Amici di Cetrella” è salito ad Anacapri percorrendo “il Passetiello” l’impervio e scosceso sentiero che può essere attraversato solo da esperti scalatori che porta nella valletta di Cetrella per continuare sino alla Canzone del Cielo sulla cima del Monte Solaro. Il quarantaduenne ambientalista giornalista di origini partenopee nell’arrampicata caprese ha voluto trascinare anche la famiglia con ragazzi al seguito per fargli ammirare e conoscere posti inaccessibili di Capri fuori dagli itinerari tradizionali e più noti.

Durante la salita alla Canzone del Cielo in cima a Monte Solaro ha approfittato per fare altre riprese che entreranno nel programma televisivo “In giro per il mondo” che mostrerà anche all’estero le bellezze della nostra Italia e della straordinarietà dell’habitat naturale ed anche la roccia montagnosa che si trova in una località in mezzo al golfo di Napoli definita per antonomasia mondana come “l’isola di Capri” mentre Neruda in una sua opera l’ha immortalata come: Capri Regina di Roccia.

Da “Il Mattino.it” del 21 giugno 2021

di Anna Maria Boniello

luglio 2021